Canale Europa TV
Benvenuti su Medicina Channel

La Mastoplastica additiva: intervista al Dott. Renato Zaccheddu

  • en it
  • visualizzato 153.404 volte
  • Condividi

La mastoplastica additiva, e’ l’ intervento di chirurgia estetica piu’ comune. Esso, ha lo scopo di migliorare l’aspetto del seno aumentandone il volume. Consiste nell’inserire una protesi di silicone in uno spazio creato appositamente sotto la ghiandola mammaria o il muscolo grande pettorale. Le incisioni sulla pelle piu’ comunemente effettuate sono lungo il bordo inferiore dell’areola oppure nel solco inframammario. Meno comune e’ invece l’incisione nel cavo ascellare. L’intervento ha una durata di 60-90 minuti, in anestesia generale. Normalmente si viene dimessi in giornata anche se la degenza per una notte puo’ essere consigliata in taluni casi. Vengono usati punti in parte riassorbibili in parte da rimuovere dopo due settimane. Sono comunque sempre punti che decorrono sotto la pelle e quindi non visibili esternamente. Non vengono usati drenaggi di nessun tipo. Le protesi usate sono di gel di silicone e possono presentare due forme: rotonde od anatomiche. La scelta del tipo e del volume e’ fatta col chirurgo in sede di consultazione preliminare. E’ possibile avvertire una dolenzia variabile dopo l’intervento. Nella maggior parte dei casi si protrae solo per alcuni giorni ed e’ ben controllabile con i piu’ comuni antidolorifici. Il gonfiore post operatorio si puo’ invece durare per due- tre mesi. E’ possibile una perdita temporanea di sensibilita’ dell’areola e della pelle intorno ad essa. E’ consigliato un graduale ritorno alle normali attivita’quotidiane nel giro di 7-10 giorni. L’ attivita’ sportiva e’ ammessa dopo 4-6 settimane .